Stress e paura che i piccoli pazienti devono affrontare quando vanno dal dentista.

Troppo spesso viene sottovalutato lo stato di stress e paura che i piccoli pazienti devono affrontare quando vanno dal dentista. L’uso di una buona strategia professionale di gestione dello stato emotivo, potrebbe aiutare molto l’odontoiatra a rapportarsi con i bambini. Tecniche psicologiche e trattamenti farmacologici, oltre all’uso di metodiche di trattamento mini-invasivo della carie, possono favorire un corretto approccio al paziente pediatrico, contrastando la paura del dentista e instaurando fin dalla giovane età un normale e sano rapporto medico-paziente.

Negli ultimi decenni l’utilizzo della tecnologia laser è stata introdotta in diversi settori della medicina e della chirurgia. Esistono diverse tipologie di laser che differiscono tra loro a seconda delle diverse lunghezze d’onda emesse e quindi hanno diversi utilizzi specifici. Per la cura delle carie, soprattutto in età pediatrica,  il tipo di laser prediletto è quello ad erbio , che ha  la possibilità di agire su un determinato bersaglio senza danni ai tessuti circostanti. I vantaggi sono evidenti: minore invasività, possibilità di rimuovere solo il tessuto interessato e senza danni ai tessuti circostanti, assenza di vibrazioni al dente e limitare l’utilizzo dall’anestetico. La laser terapia permette infatti di abbandonare progressivamente l’utilizzo del trapano che spesso rischia di avere un impatto emotivo non piacevole associato soprattutto al rumore forte e fastidioso.

2017-10-03T10:51:22+00:00 24 Set 2015|